L’occupazione in diretta Facebook. Ma il Comune non ferma i centri sociali

Gli antagonisti, come loro solito, hanno documentato tutte le fasi dell’occupazione su Facebook. Ma il Comune lascia fare. Sardone: “Sala è succube”

Nei giorni scorsi un collettivo di antagonisti che sui social si nasconde dietro il nome di “Circolo dell’hotel” ha occupato gli spazi della Compagnia Teatrale Fo Rame in via Bordighera 2: l’ennesimo sopruso dei centri sociali che a Milano possono contare sulla tolleranza di un’amministrazione succube. Gli antagonisti, come loro solito, hanno documentato tutte le fasi dell’occupazione su Facebook: striscioni, bandiere, volantini contro la polizia e per farsi conoscere dal quartiere.

Peccato però che, come si legge nei vari commenti, i residenti della zona abbiano passato il sabato notte in bianco a causa della musica che proveniva dall’edificio occupato. Addirittura il figlio di Dario Fo, pur essendo notoriamente di sinistra, ha protestato contro l’occupazione. “Chissà per quanto tempo i residenti della zona saranno costretti ad avere come vicini di casa dei delinquenti: vorrei infatti ricordare al sindaco Sala che le occupazioni abusive sono reati previsti dal codice penale”. Così Silvia Sardone, consigliere comunale e candidata alle Europee con la Lega.

Gli antagonisti spiegano di aver occupato in risposta alle politiche del governo, tirando in ballo fascismo e razzismo come scusa per fare affari in nero tra feste e serate. “Non mi stupisce infatti che questi campioni dell’illegalità si oppongano a chi, come il ministro Salvini, si sta facendo in quattro per garantire sicurezza ai cittadini. L’immobile di via Bordighera – continua Silvia Sardone – va sgomberato immediatamente: ai centri sociali, che di sociale non hanno nulla, va resa la vita il più difficile possibile. Oltre a quest’ultima occupazione ricordo a Sala e compagni il Cantiere, il Lambretta, lo Zam, il Leoncavallo, il Torchiera e tutti gli altri centri sociali: capisco che gli abusivi rappresentino un buon bacino elettorale per la sinistra, ma la legalità non può essere sacrificata”.

FONTE: Il Giornale

Posted in: Cronaca

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...