Maturità 2019, nuovo esame orale: le 10 regole per sostenerlo al meglio

Il colloquio di maturità, l’ultimo scalino prima del diploma, dal 2019 muterà forma. I consigli giusti per impressionare la commissione e non essere sopraffatti dall’ansia

La maturità 2019 presenterà molte novità, ormai è chiaro a tutti. Non tutti però sanno quelle dritte che possono risultare molto utili il giorno dell’orale, l’ultimo scalino prima del diploma ma anche il primo vero confronto – occhi negli occhi – con i membri esterni di commissione.

E allora, come uscire indenni e vincenti da questo momento così importante? Ecco il decalogo di Skuola.net per impressionare i professori senza essere sopraffatti dall’ansia.

10. Arrivare in orario
Prima cosa, non banale, è presentarsi in orario, anche se – per sorteggio – si è tra gli ultimi interrogati della giornata. Il vantaggio è duplice: seguire la prova dei compagni che precedono e dare un’impressione di serietà. Non si fa una buona impressione arrivando trafelati all’ultimo minuto.

9. Curare l’aspetto
Il colloquio d’esame, come quello di lavoro, comporta delle regole “non scritte” che coinvolgono anche il modo di presentarsi davanti a chi ha il compito di “valutare”. Nessuno sta dicendo di rinunciare al proprio stile, ma consigliamo di scegliere un look sobrio e curato, adatto al contesto.

8. Dimostrare educazione e rispetto
Cominciamo dalle basi. Una volta giunto il proprio turno, è bene sedersi salutando con garbo, accennando un sorriso. Compostezza e buona educazione giocano sempre a favore del maturando, e i commissari esterni saranno più disposti a chiudere un occhio anche di fronte a qualche errore nel corso del colloquio.

7. Controllare l’ansia
Succede a tutti, in situazioni del genere, di sentirsi molto in ansia e stressati. Cerca di evitare però di mostrare segni di agitazione. Mantieni una posizione composta e lo sguardo verso il tuo interlocutore, e scandisci le parole. I professori comunque proveranno a metterti subito a tuo agio qualora ti vedessero particolarmente nel pallone, quindi no panic.

6. Non agli atteggiamenti di sfida
A volte, proprio a causa dell’agitazione, capita di assumere un atteggiamento teso e nervoso. Oppure, se non si è d’accordo con uno dei commissari, si può avere la tentazione di rispondere a tono e incaponirsi. Quello che però devi fare è evitare di alzare un muro tra te e i commissari, o sfidarli. Potrebbe creare un’atmosfera di tensione controproducente per l’ esame.

5. Informarsi sulla prova
Ora che abbiamo visto come comportarsi di fronte ai commissari esterni, veniamo al pratico. Per non farsi cogliere di sorpresa, bisogna sapere come si svolgerà l’esame orale e cosa serve per essere preparati. Informati su come si svolgerà il colloquio e “sbircia” l’esame orale dei compagni che ti precedono.

4. Esercitarsi con esempi di percorsi multidisciplinari
All’inizio del colloquio, il presidente di commissione sorteggerà tre buste, tra cui il candidato dovrà sceglierne una. All’interno si troverà materiale di diversa natura: una foto, un quadro, un testo, un documento, un grafico, ecc. Una volta scoperto cosa cela la fatidica busta, bisognerà iniziare a commentare e argomentare, riconoscendo di cosa si tratta e impostando un percorso multidisciplinare con l’aiuto dei commissari, che guideranno il discorso con le loro domande. Per arrivare pronti, in questo periodo pre-esame può essere utile simulare il colloquio partendo, ad esempio, da un quadro o da una poesia.

3. Fare una presentazione PowerPoint sul progetto di alternanza scuola-lavoro
Finita la prima parte, toccherà al progetto di alternanza scuola-lavoro (oggi Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento). Spiega ciò che hai imparato e in che modo può essere utile al tuo futuro, elencando le soft skills e le competenze tecniche che questa esperienza ti ha fatto ottenere. Ti consigliamo di preparare una presentazione Powerpoint allegando documenti e foto del lavoro svolto in alternanza.

2. Prepararsi su Cittadinanza e costituzione
All’esame orale si parlerà delle attività svolte nell’ambito di Cittadinanza e costituzione. Prima che finisca la scuola, definisci insieme ai tuoi professori quali sono queste attività da portare all’esame e fai un elenco. Per ognuna di esse, prepara un piccolo discorso e una riflessione. Ti sarà utile per non farti cogliere impreparato.

1. Rivedere le prove scritte di maturità
Per arrivare pronto all’orale, controlla sempre la soluzione delle prove scritte e cerca di capire quali errori hai commesso e quale sarebbe stata la risposta corretta. In questo modo eviterai imbarazzanti scene mute nel momento in cui i commissari di maturità di chiederanno di motivare le tue scelte durante le prove scritte, recuperando qualche punto.

FONTE: Ansa

Posted in: Cronaca

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...