Morto Gianni de Michelis, esponente di spicco del Psi di Craxi

Roma – È morto l’ex ministro degli Esteri Gianni De Michelis. Aveva 78 anni. Nato a Venezia nel 1940 era cresciuto in una famiglia metodista.

Storicamente legato al Psi, in gioventù aveva avuto simpatie monarchiche, missine e radicali.La sua carriera nel partito socialista inizia in ambito universitario.

Laureato in chimica nel 1963 all’università di Padova, inizia subito l’attività accademica come assistente prima e quindi come professore incaricato. Diventa associato di Chimica nel 1980 all’università Ca’ Foscari di Venezia, ma torna all’insegnamento solo nel 1994 dopo un lungo periodo di aspettativa dovuto agli impegni politici. Questi ultimi lo hanno portato a essere deputato della camera (1976-1994), ministro delle partecipazioni statali (1980-1983), ministro del Lavoro e della Previdenza sociale (1983-1987), vicepresidente del Consiglio (1988-1989) e infine ministro degli Affari esteri (1989-1992).

Proprio in quest’ultima veste segue importanti avvenimenti storici: la caduta del Muro di Berlino, la prima Guerra del Golfo, la dissoluzione dell’Unione Sovietica e la firma del Trattato di Maastricht. Nel corso degli Anni Ottanta diventa famosa la sua passione per il ballo. Ma anche per le donne.

Scriverà nel suo diario Nadia Bolgan, per un periodo suo addetto stampa: «Lo staff del ministro è composto da una cinquantina di persone, molte delle quali donne di passaggio e senza alcuna preparazione professionale. Erano lì solo perché gli piacevano».

Tangentopoli
Come molti politici dell’epoca, De Michelis viene travolto dagli scandali di Tangentopoli. Dal 1992 viene sottoposto a 35 diversi procedimenti giudiziari. Raccoglie moltissime assoluzioni, ma patteggia 1 anno e 6 mesi per corruzione nell’ambito delle tangenti autostradali del Veneto e 6 mesi nell’ambito dello scandalo Enimont. La pena è stata sospesa con la condizionale.

FONTE: Il Secolo XIX

Posted in: Politica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...