Siri, aperta inchiesta sull’acquisto di una palazzina nel Milanese

caso Armando Siri, che ormai da settimane agita il governo, si arricchisce di un nuovo filone.

L’acquisto da parte del sottosegretario leghista di una palazzina a Bresso, nel Milanese, attraverso un mutuo di 585mila euro acceso con una banca di San Marino, finisce nel mirino della procura di Milano che ha aperto un’inchiesta, al momento senza ipotesi di reato né indagati. Del caso si è occupato Report con un servizio che andrà in onda stasera.
Il procuratore di Milano Francesco Greco ha spiegato che ci sarà «massima collaborazione» tra gli inquirenti milanesi e quelli romani che indagano per un’ipotesi di corruzione contestata all’esponente leghista e che le carte dell’Uif di Bankitalia sono arrivate sabato scorso.

FONTE: Il Messaggero

Posted in: Politica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...