Palermo, Numeri record per il Teatro Massimo

Numeri record per il Teatro Massimo di Palermo che ha chiuso il bilancio 2018 con un utile netto di 87.125 euro. Il bilancio è stato approvato oggi dal Consiglio di indirizzo composto dal presidente Leoluca Orlando, dal vicepresidente Leonardo Di Franco, dai consiglieri Anna Sica, Daniele Ficola ed Enrico Maccarone e dal sovrintendente Francesco Giambrone.

È il sesto bilancio consecutivo in utile, “a conferma della condizione di stabilità dei conti consolidata negli anni attraverso politiche coerentemente finalizzate al contenimento dei costi e all’incremento dei ricavi propri, grazie ad azioni centrate sull’aumento della produttività e del riempimento delle sale e sul progressivo coinvolgimento di nuovi partner privati”. I dati di bilancio “mostrano come il Teatro Massimo è cambiato negli anni, e permettono di ricostruire come era e soprattutto come è più aperto e più pieno: aperto tutti i giorni per le visite guidate e aperto 278 giorni all’anno per gli spettacoli. Un Teatro sempre più pieno, che nel 2018 ha raggiunto l’84,4% di riempimento della Sala Grande, con un incremento del 37,6% rispetto al 2013”. “I teatri devono essere aperti e pieni”, dice il Sovrintendente Francesco Giambrone.

Ma è anche un teatro più giovane: circa 200 i bambini e i ragazzi che vivono l’esperienza del far musica insieme grazie al Coro Arcobaleno, al Coro di voci bianche, alla Cantoria e alla Massimo Kids Orchestra, mentre il numero di spettatori sotto i 35 anni ha sfiorato nel 2018 il 30% del totale degli spettatori. Definito da Google Arts and Culture “il più grande e innovativo monumento d’Italia dedicato all’opera lirica”, in scena e fuori, il Teatro Massimo ha puntato sull’innovazione: il gigantesco albero del Guillaume Tell di Rossini, le scene costruite con la stampante 3D di Fra Diavolo, l’App dedicata, la WebTv sempre più seguita, la biglietteria online con un aumento percentuale del numero di biglietti venduti su internet che rispetto al 2015 è stato del 208,4%, mentre su Facebook i like sono cresciuti del 186,1% dal 2014 al 2018.

Nel 2018 il Teatro Massimo ha visto un significativo aumento di presenze internazionali, anche come effetto del fatto che Palermo è stata Capitale italiana della Cultura e sede di Manifesta 12. Ma all’estero il Teatro Massimo si è recato anche con le tournée (nel 2016 e nel 2019 in Oman, nel 2017 in Giappone) e facendo viaggiare le proprie produzioni. Nel 2018 le produzioni e coproduzioni di spettacoli del Teatro Massimo hanno coinvolto dieci tra Teatri ed enti internazionali, principalmente in Europa (7) ma anche in Russia e in Asia. L’impegno del Teatro Massimo nel sociale è stato costante in questi anni: nel 2018 il coro composto dai detenuti del carcere dell’Ucciardone ha eseguito le canzoni di De André nel Foyer del Teatro, L’elisir di Danisinni ha coinvolto gli abitanti dello storico quartiere di Palermo, Piazza Massimo ha offerto in diretta su maxischermo le opere eseguite in Sala Grande con la formula “una sedia, un euro”, che ha permesso a migliaia di persone di seguire all’aperto le opere in contemporanea con chi si trovava all’interno del Teatro.

FONTE: Adnkronos

Posted in: Cronaca

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...