SERIE A. TRIS CHAMPIONS DELLA ROMA AL CAGLIARI, GIALLOROSSI ORA AL QUARTO POSTO

Fiammata in apertura della squadra di Ranieri, che passa al 5′ con Fazio e all’8′ con Pastore. Ci sono anche una traversa e un palo prima del tris di Kolarov all’86’. Milan e Atalanta sono a -2


Tre punti Champions per la roma che s’insedia al quarto posto dopo il 3-0 nell’anticipo all’Olimpico contro il Cagliari. Milan e Atalanta sono chiamate a rispondere domenica e lunedì al +2 in classifica dei giallorossi. Sardi fermi a quota 40, l’unica cosa che manca è la matematica certezza della permanenza in A (ma basta un solo punto).

Ranieri schiera per la prima volta nella sua gestione Pastore titolare. L’argentino va in mezzo alla linea dei trequartisti fra Kluivert ed El Shaarawy, Dzeko punta. Maran cambia quattro uomini rispetto al successo col Frosinone. Birsa agisce dietro Joao Pedro e Pavoletti. La Roma parte forte e sfonda due volte in nemmeno dieci minuti. Al 5′, su azione d’angolo, stacco vincente di Fazio dopo una respinta a parabola. All’8′ Pastore piazza indisturbato il pallone dal limite dell’area. Il Cagliari, frastornato, risponde con la bella girata di Pavoletti che mirante alza sulla traversa. I giallorossi amministrano senza difficoltà e, nel finale di frazione, si ripropongono pericolosamente. Florenzi duetta con Dzeko e manda alto da posizione invitante. Poi (43′) altra chance per Pastore che, dal lilmite, batte al volo e centra la faccia inferiore della traversa.

La ripresa comincia con un colpo di testa di Birsa (traversone di Luca Pellegrini) che manca il bersaglio. E’ un fuoco di paglia, il Cagliari non dà continuità. Si rivede subito la Roma. Cragno esce a valanga su Dzeko, poi il bosniaco conclude in diagonale e la deviazione di Ceppitelli manda la palla sul palo (55′). Quindi un’azione travolgente con cross di Kolarov da sinistra e Lorenzo Pellegrini che arriva in leggero anticipo e mette a lato. I giallorossi si concedono ampie pause e si esaltano a fiammate. Grandissima parata di Cragno sul colpo di testa di El Shaarawy diventato micidiale per la deviazione di Cacciatore. Subito dopo Dzeko sciupa una clamorosa occasione costruita da Pellegrini ed El Shaarawy. La Roma non si accontenta e il terzo gol arriva all’86’: imbucata verso il neoentrato Perotti, Cragno chiude in uscita bassa, palla a Kolarov che fa centro nonostante l’opposizione del portiere.

FONTE: Rai News 24

Posted in: Sport

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...