Flat tax e Iva, cosa sta succedendo. Vertice Conte-Salvini-Di Maio

Il leader della Lega smentisce le tensioni con Tria. Conte: “Nessun diverbio, solo normale dialettica”. Di Maio: “Aumento Iva sarebbe follia, faremo flat tax senza alzare l’imposta sui consumi”


Roma, 10 aprile 2019 – Quiete dopo la tempesta attorno al Def 2019, approvato ieri in cdm. Il governo fa quadrato e difende la sintesi realizzata nel documento. Matteo Salvinismentisce i retroscena apparsi sui giornali: “Ho letto delle ricostruzioni surreali, secondo cui ieri avrei litigato con Tria, se c’era una giornata in cui ero tranquillo era ieri…”, sottolinea. E sul ministro dell’Economia puntualizza: “Non ha detto che per fare la flat tax bisogna aumentare l’Iva”. Poi ribadisce: “Entro l’anno ci sarà una rivoluzione storica per semplificare la vita alle famiglie”.
COSA E’ SUCCESSO – Tutto nasce dal ‘giallo’ sulle aliquote della flat tax per i dipendenti che il governo punta a introdurre. Indicate nella bozza entrata nel consiglio dei ministri (con soglie fissate al 15% e al 20%), sono poi sparite nella versione licenziata dal cdm. Secondo fonti vicine al governo, la tassa piatta avrebbe generato tensioni tra i vicepremier e Tria. Il ministro dell’Economia non vedrebbe possibile l’adozione della misura, così come indicata, con lo stop all’aumento Iva, prioritario per Salvini e Di Maio.
VERTICE CON CONTE – Ma i nodi sembrano correre in parallelo. Per evitare l’aumento della impsota sui consumi, il governo punterà su “spending review ed expenditure (agevolazioni fiscali, ndr)”, dice oggi il premier Conte. Che a pranzo ha incontrato i vicepremier prima di partire per Bruxelles. Un vertice-lampo che potrebbe avere avuto come oggetto proprio i nervi scoperti del Def. “Nessun diverbio, normale dialettica”, taglia corto il presidente del Consiglio sulle presunte tensioni in cdm.

DI MAIO- Di Maio stamane è stato ancora una volta categorico: “Aumentare l’Iva per fare la flat tax è una follia”, ha detto. “La flat tax si farà, ma non aumentando l’Iva”, ha assicurato. Il punto sembra, ancora una volta, la modalità con cui verrà introdotta la tassa piatta. Ed è qui che si gioca la partita tra Salvini, Di Maio e Tria.

LE REAZIONI – Il Def ha incassato le critiche dei sindacati che chiedono un confronto col governo, mentre Confindustria parla di “bagno di realismo” da parte dell’esecutivo.

FONTE: Quotidiano.net

Posted in: Politica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...