Tragedia a Verbania: auto impazzita travolge un’intera famiglia

Incidente a Verbania, dove un nonno è stato travolto e ucciso da un’auto impazzita: tre feriti gravi, tra cui due donne un bimbo di 20 mesi; non sarebbero in pericolo di vita. Fermato un ragazzo di 24 anni

Un’intera famiglia stava tornando verso il centro di Intra ieri sera poco prima delle 23:00, quando una macchina impazzita l’ha colpita alle spalle schiacciandola contro il parapetto. È successo a Verbania, sulla sponda occidentale del Lago Maggiore: l’autista alla guida di una Ford Fusion ha perso il controllo della vettura e ha causato l’incidente. Sul posto sono prontamente arrivati ambulanze, polizia stradale, vigili del fuoco. Presente anche il commissario capo Roberta Toma, che grazie all’ausilio di testimoni oculari attendibili sta provvedendo alla ricostruzione specifica dell’intero caso. La strada, si apprende su NovaraToday, è stata chiusa al traffico per permettere soccorsi e rilievi.

La tragedia

L’impatto ha causato la morte del nonno di 54 anni, che è stato sbalzato sulla strada sottostante un paio di metri: il volo è risultato fatale. Il bimbo di 20 mesi è stato immediatamente trasportato al Dea del Castelli e sottoposto agli esami di rito: si sospetta una frattura al bacino; non dovrebbe essere in pericolo di vita. Gravissima sua madre, che ha riscontrato un trauma cranico. In preoccupanti condizioni riversa anche la nonna, attualmente ricoverata a Verbania con fratture multiple. La famiglia è molto conosciuta a Verbania; l’uomo deceduto abitava a Cossogno e lavorava in città.

La prima ipotesi prenderebbe in considerazione un malore del conducente: dopo aver iniziato una leggera discesa, la macchina si è spostata verso sinitra in diagonale a velocità elevata. Abile l’autista di una Smart, che grazie ai propri riflessi è riuscito ad evitare un frontale. Il 24enne alla guida dell’auto è sotto choc e perciò non riesce a parlare: in attesa di ricostruire le dinamiche dell’incidente, è stato fatto sedere su una volante e ora è in stato di fermo.

FONTE: Il Giornale

Posted in: Cronaca

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...