Riecco il pusher della movida: viola il divieto di dimora, arresto bis

Circa un mese fa era stato arrestato dai carabinieri del tenente Vincenzo Pessolano, mentre in via XXIV Maggio consegnava dosi di droga a quattro suoi clienti.

Vittorio Santoriello, 36enne cavese considerato il fornitore dei giovani del Borgo Scacciaventi, se l’è cavata, allora, con un divieto di dimora nella provincia di Napoli e Salerno. Ma a quanto pare non gli è bastato. La settimana scorsa, il giorno 15 marzo, i militari lo hanno beccato mentre passeggiava per le vie del centro. I carabinieri, diretti dal tenente Vincenzo Pessolano, lo hanno fermato. Per lui è stata emessa una misura cautelare agli arresti domiciliari. Sorrentino è considerato uno dei fornitori dei giovanissimi che frequentano la movida del centro storico. I militari della tenenza locale, diretti dal tenente Vincenzo Pessolano, hanno avviato una serie di servizi a contrasto del diffuso fenomeno dello spaccio. Era il 23 febbraio scorso, quando i carabinieri dopo una serie di appostamenti e pedinamenti, entrarono in azione. I militari si appostarono nei pressi della villetta comunale dove Sorrentino aveva fissato i propri incontri con i suoi clienti. I carabinieri riuscirono a beccarlo mentre cedeva dosi di sostanze stupefacenti di tipo hashish già suddivise in confezioni pronte per essere piazzate. Il giovane spacciatore fu arrestato mentre i suoi clienti, tutti minorenni, furono segnalati all’autorità giudiziaria

FONTE: Il Mattino

Posted in: Cronaca

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...