Truffa diamanti, 700 milioni sequestrati a 5 banche. Vasco Rossi tra le vittime

A tarda sera erano ancora in corso i sequestri preventivi per oltre 700 milioni di euro a carico delle persone giuridiche ritenute responsabili della presunta maxitruffa sulla vendita di diamanti ai risparmiatori italiani attraverso i canali bancari.

I sequestri sono stati chiesti dal procuratore aggiunto di Milano Riccardo Targetti, dalla pm Grazia Colacicco e sono stati disposti dal Gip Natalia Imarisio ai danni della fallita Intermarket Diamond Business e della Diamond Private Investment, ma pure a carico degli istituti di credito che ne avevano favorito l’operatività: il Banco Bpm – Banca Aletti, UniCredit, Intesa San Paolo e Montepaschi.
I sequestri si inquadrano nell’inchiesta aperta dalla procura milanese per i reati di truffa aggravata e autoriciciclaggio. In dettaglio per la truffa aggravata il nucleo di polizia economico finanziaria di Milano ha proceduto con sequestro diretto per 149 milioni in capo alla Idb, 165 alla Dpi, 83 milioni al BancoBpm-Banca Aletti, 32 milioni a Unicredit , 11 milioni a Banca Intesa e 35 milioni a Mps. Quanto al secondo reato ipotizzato (autoriciclaggio) sono stati sequestri per equivalente per 180 milioni ancora ad Idb e per 88 milioni alla Dpi. Quanto alle banche la contestazioni si riferisce all’articolo 25 octies della 231 del 2001 con riferimento al reato di autoriciclaggio (articolo 648 ter 1).
FONTE: Il Sole 24 Ore

Posted in: Cronaca

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...