Torino, l’ex portavoce della sindaca indagato per estorsione

I carabinieri hanno perquisito l’abitazione e sequestrato computer e cellulare di Luca Pasquaretta, ora assistente della viceministra M5s Laura Castelli. E’ accusato anche di traffico di influenze illecite e turbativa d’asta


Nuovi guai per l’ex portavoce della sindaca Luca Pasquaretta cui i carabinieri della procura di Torino oggi hanno perquisito l’abitazione e sequestrato computer e cellulare, notificandogli un avviso di garanzia con accuse pesantissime di estorsione, traffico di influenze illecite e turbativa d’asta. I fatti che gli vengono contestati sarebbero avvenuti dopo che Pasquaretta ha dato l’addio agli uffici di Palazzo Civico perché travolto dallo scandalo di una consulenza da 5 mila euro per una prestazione inesistente alla Fondazione del Salone del Libro. Il pm Gianfranco Colace ha proseguito le indagini sul suo conto e nell’inchiesta sono spuntate nuove accuse. Oggi Luca Pasquaretta ha un incarico come assistente della viceministra dell’Economia, Laura Castelli, esponente torinese del Movimento 5 Stelle.

Pasquaretta risulta indagato anche per apertura abusiva di luoghi di spettacolo e invasione di terreni, a proposito della sistemazione a Parco Dora di un maxischermo in occasione della finale di Champions League Juventus-Real Madrid, la stessa sera della tragedia di piazza San Carlo.

FONTE: La Repubblica

Posted in: Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...