Barcellona, precipitando dal tetto dell’aeroporto: giallo sulla morte di un giovane italiano

Era arrivato in Spagna sabato scorso per cercare lavoro. Ma mercoledì è stato trovato morto all’aeroporto di Barcellona.

Michele Romano, 26 anni di Isola Liri, sarebbe morto «precipitato dal tetto dell’aeroporto» come hanno comunicato le autorità alla famiglia che ora attende l’autopsia per trovare certezze ad una morte inattesa. Indagini sono in corso e ogni ipotesi resta aperta: dal gesto volontario al malore o ad una causa violenta. Michele, ex studente dell’Ipsia, andava spesso in Spagna. Stavolta aveva scelto di andarci per lavoro, per cercare di trovare un posto da pizzaiolo. «Sono a Barcellona, sto bene, ora sono in aeroporto», questa l’ultima telefonata alla famiglia sabato scorso appena arrivato nella città catalana. La famiglia non lo sentirà più. Ieri la comunicazione della morte di Michele avvenuta, secondo quanto riferito dalle autorità spagnole, la mattina attorno alle 6,30 di mercoledì. Michele dunque si trovava ancora in aeroporto da sabato o ci era ritornato? E perché? Voleva tornare a casa? Domande alle quali dovranno rispondere le indagini. Figlio di un consigliere del Pd Michele era conosciuto a Isola Liri. Chi lo conosce lo descrive come un ragazzo riservato ma con tanti progetti ancora da realizzare. Dolore e vicinanza alla famiglia è stato espresso dal sindaco di Isola Liri Vincenzo Quadrini. Appresa la notizia la famiglia ha raggiunto Barcellona

Posted in: Cronaca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...