L’allarme del presidente della Corte d’appello di Milano: rischio collasso per le richieste d’asilo degli immigrati

Tra il 2015 e il 2018 “oltre diecimila richieste di protezione internazionale”

Tra il 2015 e il 2018, il Tribunale di Milano ha dovuto affrontare “oltre diecimila richieste di protezione internazionale”. Numero secondo solo a Roma. Un numero così elevato di fascicoli, per il prossimo futuro, “rischia di portare al collasso l’intera attività del settore civile” del Tribunale milanese.

Questo è uno dei principali allarmi contenuto nella relazione del presidente della Corte d’appello, Marina Tavassi, nella sua relazione all’inaugurazione dell’anno giudiziario.

Il 66,8 per cento delle richieste, viene rigettato. Con una così alta percentuale, aumenta i ricorsi. “In base alle proiezioni di crescita delle domande previste per il 2019 – prosegue Tavassi – riprova come l’attuale assetto e allocazione delle poche risorse a disposizione, non consentirà di trattare le sopravvenienze con la medesima tempistica”.

Il presidente della Corte d’appello di Milano, si augura quindi “che venga data piena attuazione alla raccomandazione del consiglio d’Europa in base alla quale spetta alle autorità creare le condizioni che consentano ai giudici di svolgere la loro missione e creare le condizioni che permettano di operare in conformità della Convenzione europea dei diritti dell’uomo “.

FONTE: La Stampa

Posted in: Politica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...